Mycostop

one

Fungicida biologico per il controllo dei funghi patogeni del suolo
Contiene un ceppo selezionato di Streptomyces (ceppo K61), un batterio dell’ordine degli Attinomiceti, presente in natura e non manipolato geneticamente.

Streptomyces K61 colonizza rapidamente le radici della pianta ospite manifestando un’azione di antagonismo contro i funghi patogeni. Grazie alla produzione di promotori di crescita, Mycostop stimola inoltre la crescita delle piante.

Campi di impiego
Mycostop esercita una efficace azione antagonista contro i funghi patogeni del terreno e delle sementi.

Colture autorizzate
Semenzai.
Trattamento a secco delle sementi.
Incorporazione nei substrati di crescita.
Ortaggi da frutto. Es. pomodoro, peperone, melanzana, cetriolo, melone, cocomero e zucca.
Piante ornamentali. Es. ciclamino, gerbera, garofano.
Lattughe ed erbe aromatiche in idroponica.

Non è richiesto alcun intervallo di sicurezza tra l’applicazione e la raccolta.
Autorizzazione Ministero Salute 10506 del 31/5/2000

Composizione
Spore e micelio di Streptomyces K61: minimo 100 milioni di cfu per grammo.

Meccanismo d’azione
L’attività di Mycostop è legata a diverse modalità: competizione sul substrato, iperparassitismo, produzione di metaboliti antifungini, stimolazione della crescita della pianta.